29 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

In Ecomedica il nuovo test Prenatalsafe

25-03-2014 09:25 - News Generiche
Da poche settimane è disponibile presso il laboratorio di analisi Ecomedica, il test del Dna fetale prenatalSafe.
Questo test, messo a punto da un laboratorio italiano, promette, con certezza quasi assoluta e con un semplice prelievo di sangue della gestante, di individuare, attraverso l´analisi diretta del Dna fetale circolante nel sangue materno, la Sindrome di Down e altre alterazioni cromosomiche, come la Sindrome di Edwards (trisomia 18; 1 caso su 6 mila nati) e la Sindrome di Patau, (trisomia 13; 1 caso su 10mila). Ma anche la Sindrome di Turner (monosomia X), la Sindrome di Klinefelter e la Sindrome di Jacobs. Il test dà inoltre la possibilità di investigare altre anomalie cromosomiche oltre i 5 cromosomi tradizionali, verificando la presenza di alterazioni cromosomiche strutturali e sub-microscopiche, come la Sindrome DiGeorge, Cri-du-chat o Prader-Willi/Angelman.

I vantaggi? Nessun rischio per il feto, attendibilità superiore al 99% e, soprattutto, la praticità di campioni che non devono più viaggiare verso laboratori esteri per essere analizzati. A differenza di altri test disponibili già da qualche tempo, infatti, con PrenatalSafe i campioni non vengono più inviati a laboratori americani o cinesi, ma analizzati direttamente in Italia e refertati in italiano. Un vantaggio non di poco conto, che permette di ridurre sensibilmente i tempi della risposta, che non superano i sette giorni lavorativi, e il rischio che i campioni si deteriorino, sottoposti a lunghi viaggi.
PrenatalSafe è eseguibile sia in caso di gravidanze singole che gemellari, anche se ottenute con tecniche di procreazione assistita. Il test è indicato quando l´età materna è avanzata (oltre i 35 anni), in caso di screening del primo trimestre (Bi-Test) positivo, quadro ecografico di anomalie fetali suggestive di aneuploidia, per tutte le gravidanze in cui è controindicata la diagnosi prenatale invasiva o quando ci sia un anamnesi personale/familiare di anomalie cromosomiche, come suggerito dalle linee guida recentemente emanate dall´American College of Obstetricians and Gynecologist e dalla Society for Maternal Fetal Medicine.
In breve il test PrenatalSafe:

E´ SEMPLICE


E´ richiesto un semplice prelievo ematico della gestante, dal quale si analizza il DNA fetale circolante.

E´ SICURO

E´ un test non invasivo, vengono quindi azzerati i rischi di abortività presenti nelle tradizionali tecniche di diagnosi prenatale invasiva, come l´amniocentesi e la villocentesi.

E´ AFFIDABILE

Ha un´attendibilità superiore al 99% nel rilevare la trisomia 21, la trisomia 18 e la trisomia 13, e del 95% per rilevare la Monosomia X, con percentuali di falsi positivi <0.1%.

E´ ESEGUITO IN ITALIA

PrenatalSAFE® è l´UNICO test prenatale non invasivo che viene eseguito totalmente in ITALIA, presso i laboratori del Gruppo GENOMA. A differenza degli altri centri in Italia che propongono simili test, i campioni NON vengono inviati in service a laboratori ubicati negli USA o in Cina

RISULTATI CHIARI E DEFINITI


PrenatalSAFE® è l´UNICO test prenatale non invasivo che fornisce i risultati in termini di POSITIVO o NEGATIVO, cioè presenza / assenza di aneuploidia; cromosomica, e non in termini di percentuale di rischio (alto/basso rischio), come test simili proposti da altri centri.

Realizzazione siti web www.sitoper.it